...l'unico CALCOLO IMU in tutta Italia fatto da Professionisti

Ma l’IMU non sarà incostituzionale?

Alcuni pareri sono stati sollevati in fatto di incostituzionalità dell’IMU. La rata di giugno è ormai vicinissima e ancora nessuna notizia da parte del TAR del Lazio al quale il Codacons ha presentato ricorso verso questa Imposta Municipale Unica.

Richiedi subito il tuo calcolo dell’Imposta Municipale Unica

Nel ricorso si spiega che L’IMU sarebbe una imposta illegittima, poichè violerebbe la Costituzione Italiana. In particolare l’art. 47 che recita:
”La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l'esercizio del credito. Favorisce l'accesso del risparmio popolare alla proprietà dell'abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese.”
Dice quindi che l’IMU costituisce un deterrente per l’accesso al risparmio popolare e lo impedisce del tutto per coloro che sono proprietari di beni immobili.

Anche Grillo dal canto suo invoca l’art. 53 che così recita:
“Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.”
Dice perciò che L'IMU è calcolata sulla casa senza tener conto del proprietario e senza il requisito di proporzione alla capacità contributiva del cittadino e subordinato al regime di progressione che deve tener conto della posizione sociale e dell’occupazione del contribuente.

Sarà quindi incostituzionale solo in parte o già tante altre tasse non rispettano questi articoli della costituzione?

C’è da dire sicuramente che nel caso in cui tale imposta fosse andata a finire interamente nelle casse comunali avrebbe sollevato di certo meno questioni e avrebbe potuto aiutare i Comuni amministrati bene, nell’interesse degli stessi cittadini, premiando magari quelli più virtuosi. D’altro canto l’ICI non sollevava così tanto scontento, soprattutto per i possessori di prime case ... ora una sorta di ritorno al passato, per chi ha una seconda casa o per chi ne ha ereditato una, farà di certo maggior dolore.

Come al solito non hanno tardato le parti politiche a prendere posizioni più o meno diverse tra loro, chi ne prende le distanze, chi a favore e chi contro con azioni dimostrative degne della migliore interpretazione del tumulto popolare. Carosello serale già replicato più volte a gran voce da tutte le fonti d’informazione. Da notare anche come tanti Comuni (dalla parte dei cittadini?) abbiano subito preso la palla al balzo prevedendo di aumentare le aliquote sia per le prime che per le seconde.

Ma non si stava meglio quando si stava peggio?
Fatto certo è che ad oggi tale IMU andrà pagata e non c’è nulla da fare.

Se ti serve il calcolo IMU, puoi ricevere gli F24 compilati direttamente nella tua e-mail in 1 giorno.

Richiedi subito il tuo calcolo dell’Imposta Municipale Unica

Torna a tutte le notizie >
DIVENTA FAN DI CALCOLOIMU.NET